li arcieri sono gli unici realmente insostituibili e, proprio come nel medioevo, non sono mai abbastanza. La loro indispensabile importanza tra le molte figure presenti nella nostra associazione, ne fa pertanto la figura principe.
Adesso, cominciate a figurarvi questo mitico personaggio, che si erge dalle nebbie del passato con la forza di mille uomini, dopo aver combattuto nella piana di Agincourt come in Terra Santa. Nobile e fiero estrae dalla sua faretra una freccia in legno, profumata di resina, fornita di una punta dell'acciaio meglio temprato e delle piume della preziosa oca grigia, con la coscienza che nemmeno l'armatura più massiccia garantisce l'incolumità da questo suo dardo dal tenue sibilo. Tiene in mano un arco in legno di velenoso tasso, non molto diverso, se non per le dimensioni, da quello che il padre gli ha donato come giocattolo, quando ha cominciato a muovere i primi passi. Negli anni ha appreso come piegarlo, allo stesso tempo con forza e dolcezza, sentendolo rispondere in ogni sua fibra ed imparando ad ascoltare con esso, i materiali naturali che lo compongono e forse la Natura stessa… Quest'uomo è diventato un individuo unico, capace di unire ciò che i più sentono diviso: corpo, mente, spirito. Ma ora quest'uomo non è più solo, altri come lui escono dalla nebbia, sono diversi per sesso, età, vestire ma lo spirito li accomuna... sono dieci, cento forse più, ma si muovono strategicamente e tatticamente sul campo, come un uomo solo, infallibile. Ecco, assumono la loro tipica formazione a cuneo, che gli permette di tirare liberamente, senza disturbarsi, creando un muro in grado di sbarrare il passo a qualsiasi cavalleria. Ora si dispongono su due file, per il rapido tiro alternato, che non concede al nemico nemmeno il tempo per respirare... ...beh, ci piacerebbe dire: questi sono gli Arcieri nel Tempo. Ancora non è così. Per ora il gruppo è costituito da una trentina di pazzi scatenati, che, dopo lunghi anni di perfezionamento, girano per i castelli della nostra bell'Italia. I nuovi appassionati sono sempre benvenuti, gli Arcieri nel Tempo dispongono di una scuola e di un campo di tiro, dove si allenano e preparano le manifestazioni storiche a cui sono invitati. Se desiderate leggere il nostro pensiero su quale sia il senso di essere un arciere medievale oggi potete leggere, tra i documenti storici, L'arciere oggi.